Che cosa è il tunnel carpale bilaterale?

La sindrome del tunnel carpale bilaterale si verifica quando il nervo mediano viene compresso simultaneamente nella galleria carpale di entrambi i polsi. Si pensa che si tratti di una lesione ripetitiva causata dall’uso eccessivo delle mani e dei polsi durante determinate attività, ad esempio digitando su una tastiera del computer. L’artrite e l’obesità possono anche svolgere un ruolo nello sviluppo della condizione. Trattamento utilizza farmaci, tracce o parentesi graffe per immobilizzare il polso, così come l’intervento chirurgico per tagliare il legamento carpale trasversale.

I sintomi della sindrome del tunnel carpale bilaterale possono prima essere presenti come intorpidimento o formicolio nelle dita. La maggior parte del gonfiore delle mani e delle dita associate alla sindrome del tunnel carpale si verifica durante la notte quando le dita si arricciano per fare un pugno. Ciò comporta un aumento della sveglia notturna a causa del dolore e dell’intuizione causata dalla pressione sul nervo mediano.

Alcune persone con questa sindrome riportano una sensazione di bruciatura lungo la lunghezza delle dita e nel polso. L’intorpidimento e il dolore possono viaggiare lungo il braccio e nella spalla nel corso del tempo. Una persona può perdere la sua capacità di aprire e chiudere le mani mentre la condizione progredisce.

Il trattamento per la sindrome del tunnel carpale bilaterale dipende dalla gravità dei sintomi. Le iniezioni di steroidi possono essere in grado di trattare il dolore e migliorare la gamma di movimento per alcune persone. I farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) possono essere usati per ridurre il dolore. La maggior parte dei medici raccomanderà di indossare una fascetta o una stecca di notte per impedire alle mani di fare un pugno mentre dormono. Mantenere il polso diritto aumenta la dimensione dello spazio all’interno del tunnel carpale, riducendo la pressione sul nervo mediano.

Il trattamento ad ultrasuoni può essere utile per trattare il dolore e l’intorpidimento di alcune persone. Durante questa procedura, il polso è esposto a onde ad ultrasuoni per 15-20 minuti alla volta. Molte persone riportano sollievo dai sintomi della sindrome del tunnel carpale bilaterale dopo alcune sessioni di trattamento.

L’intervento chirurgico può essere necessario per alcune persone che non sono in grado di ottenere sollievo con altri metodi. Il chirurgo farà un’incisione nel polso per esporre il nervo mediano, i tendini e i legamenti che attraversano il tunnel carpale. Un’altra incisione è fatta nel palmo per rivelare la fine del processo del tunnel carpale. Il chirurgo allora farà un taglio nel legamento carpale trasversale, alleviando la pressione all’interno del tunnel carpale. La maggior parte delle persone ha un sollievo significativo dal dolore e dal pizzico dopo l’intervento chirurgico.