Cosa è strep beta emolitico?

Beta hemolytic strep, noto anche semplicemente come strep, è un’infezione batterica della gola. Comunemente verificatosi nelle tardi autunno e nelle stagioni invernali, questa condizione si diffonde generalmente tra i bambini piccoli e gli adolescenti attraverso un contatto interpersonale diretto. Con un’adeguata cura medica, questa condizione si sente generalmente entro una settimana dall’esposizione. Se non trattato, strep può causare complicazioni potenzialmente pericolose per la vita.

Gli individui esposti ai batteri che provocano lo strep, noto come Gruppo Beva-Hemolytic Streptococcus (GABS), di solito iniziano a sperimentare i sintomi entro tre giorni dall’esposizione iniziale. Caratterizzata dalla sua improvvisa insorgenza, la gola strep è un’infezione altamente contagiosa che si diffonde quando un individuo infetto si starnuta o tosse. Le superfici contaminate, come le manopole e le maniglie, le superfici del bagno e gli oggetti inanimati, possono contribuire alla diffusione dell’infezione.

Gli individui sintomatici possono provare febbre, gonfiore della gola e difficoltà di deglutizione. I bambini piccoli che contraggono l’infezione possono anche sviluppare un mal di stomaco accompagnato da nausea e vomito. Altri sintomi associati all’infezione possono comprendere mal di testa, dolori articolari e rigidità, e macchie bianche sulle tonsille e sulla gola. È possibile che alcuni individui con strep beta emolitico possano essere asintomatici, il che significa che non presentano alcun sintomo.

Al fine di confermare una diagnosi di strep beta-emolitico, è possibile eseguire uno o più test. Una coltura della gola è la prova più frequentemente utilizzata per supportare una diagnosi di gola strep. I campioni di secrezione vengono prelevati dalla parte posteriore della gola e le tonsille con un tampone sterilizzato. Presentato ad un laboratorio per il test, i risultati di una cultura della gola possono richiedere fino a tre o quattro giorni per tornare. Per evitare l’attesa associata a una cultura tradizionale della gola, i medici possono implementare un test rapido del DNA o un test di antigene.

Il trattamento per questa condizione richiede solitamente la somministrazione di un antibiotico e, in alcuni casi, di un dolore lieve. L’uso di un antibiotico è essenziale per alleviare i sintomi, riducendo la gravità dell’infezione e diminuendo il rischio di complicanze associate. I relievers del dolore come acetaminofene o ibuprofene possono essere utilizzati per alleviare i sintomi e ridurre la febbre. Dovrebbe essere richiesto un ulteriore rimedio medico se i sintomi non si sono allentati entro 48 ore.

Le complicanze associate a beta hemolitico strep includono la febbre scarlatta, febbre reumatica e malattie renali. Se lasciata non trattata, sia le febbre scarlattite che reumatiche possono portare a danni e al potenziale fallimento di importanti organi, inclusi i reni, il fegato e il cuore. Quando lo strep si deposita nei reni, può danneggiare gli organi e compromettere la loro capacità di pulire il sangue dei rifiuti, una condizione nota come glomerulonefrite.

La diffusione di strep beta-emolitico può essere evitata con azioni e considerazioni di coscienza. Gli individui malati rimangono contagiosi nelle prime 24 ore dopo la somministrazione iniziale di un antibiotico e dovrebbero evitare il contatto interpersonale. Per prevenire la ricorrenza e le potenziali complicanze, l’intero regime antibiotico dovrebbe essere terminato. Inoltre, coloro che hanno l’infezione dovrebbero coprire le loro bocche quando tossiscano e starnutiscono, essere coscienziosi nel lavare le mani regolarmente e evitare di condividere oggetti personali come utensili da consumo, spazzolini da denti e bicchieri da bevere.