Cosa è l’idronefrosi?

L’idronfrosi è una condizione medica caratterizzata da una distensione del rene causata da un accumulo di urina che non può essere evacuato attraverso la vescica. Questa condizione può diventare abbastanza pericolosa e può anche causare una serie di problemi di salute, tra cui l’atrofia a lungo termine del rene a causa dello stretching causato da idronofrosi. Ci sono una serie di cause per questa condizione, insieme ad un assortimento di approcci di trattamento.

L’urina riprenderà i reni se c’è un ostacolo nel tratto urinario. Ciò può essere causato da un’anomalia strutturale, da compressione del tratto urinario, o da movimenti del rene che provoca un gonfiore a svilupparsi, molto simile al tastatore in un tubo flessibile. Ostruzioni quali tumori e calcoli renali sono anche una causa comune della condizione. Qualunque sia la causa, l’urina inizierà lentamente a concentrarsi nel rene, causando infine la distensione con la pressione del fluido dentro.

Questa condizione può essere caratterizzata come unilaterale, il che significa che un rene è coinvolto, o bilaterale, nel qual caso entrambi i reni sono colpiti. L’idronofrosi bilaterale tende a causare sintomi più gravi, che includono la diminuzione della minzione, del dolore e della tenerezza nell’addome. Nei casi estremi, il rene può essere così gonfio che è palpabile per un esame fisico.

Nell’hreonephrosis acuta, il blocco e il gonfiore si verificano rapidamente, causando una rapida insorgenza di sintomi. L’idronefrosia cronica richiede più tempo per svilupparsi in un grave problema, e può essere causata da un blocco parziale che danneggia semplicemente il drenaggio dal rene, piuttosto che fermarlo. Entrambi richiedono assistenza medica in modo che il blocco possa essere identificato e corretto.

L’imaging medico, come l’ultrasuono, può spesso rivelare una situazione di hydronephrosis e il medico può anche utilizzare campioni di urina e sangue per verificare la funzionalità renale. La cateterizzazione e le procedure più invasive possono essere eseguite nel tentativo di determinare la causa e di eliminare il blocco. In alcuni casi, può essere necessaria una chirurgia per correggere il problema che ha causato la condizione, mentre in altri casi potrebbe essere possibile rimuovere il blocco con tecniche meno invasive.

Se qualcosa come un tumore sta causando la condizione, ulteriori trattamenti possono essere necessari per prevenire la ricorrenza. I reni possono anche avere bisogno di una terapia di sostegno se la condizione è stata lasciata non trattata per un periodo prolungato, con trattamenti come la dialisi utilizzata per dare ai reni la possibilità di recuperare.