Qual è la pressione diastolica?

La pressione sanguigna diastolica misura la pressione esercitata dal cuore contro le pareti dell’arteria quando il cuore è a riposo. Usualmente visualizzati in combinazione con la pressione sanguigna sistolica, la pressione diastolica segna la fine del ciclo cardiaco, quando il cuore si riempie di sangue. La pressione sanguigna sistolica, d’altra parte, segna l’inizio del ciclo cardiaco, quando il cuore si contrae. La differenza tra pressione sanguigna sistolica e diastolica è chiamata pressione impulsi.

Uno degli strumenti usati per leggere la pressione del cuore è uno sphygmomanometer. Scritto come una frazione, la pressione del cuore viene misurata in millimetri di mercurio (mmHg). La pressione sanguigna sistolica è rappresentata dal numero maggiore, mentre la pressione arteriosa diastolica è il numero più basso e minore.

La pressione sanguigna può cambiare durante il giorno, a seconda della temperatura, dell’esercizio fisico, dell’uso di stupefacenti e della postura. Si consiglia che un individuo controlli la propria pressione sanguigna più volte durante il giorno per ottenere una valutazione più accurata. Si può controllare la pressione sanguigna in un ufficio del medico o nel comfort della casa. Uno svantaggio di andare al medico è che un individuo può sentirsi nervoso per la visita, e quindi in modo errato mostrare una pressione sanguigna più alta. Questo si chiama ipertensione bianco-cappotto.

Per un adulto sano, di 18 anni e più, è considerata una normale pressione sistolica tra 90 e 119 mmHg. Una pressione arteriosa normale diastolica è compresa tra 60 e 79 mmHg. Un individuo la cui pressione sanguigna sistolica è inferiore a 90 e la pressione diastolica inferiore a 60 possono soffrire di ipotensione. D’altra parte, una pressione sistolica superiore a 140, e una pressione diastolica superiore a 90, indica l’ipertensione. Uno dei modi in cui un individuo può abbassare la sua pressione sanguigna è perdere peso, mangiare sano e esercitare.

L’alta pressione sanguigna, chiamata ipertensione, può causare malattie renali, insufficienza cardiaca, cecità, attacco cardiaco e ictus. La bassa pressione sanguigna, chiamata ipotensione, può causare vertigini, nausea e svenimenti. Alcune delle cause dell’ipotensione includono disidratazione, disturbi della ghiandola e infezioni.

Per i più giovani, la pressione arteriosa diastolica è un buon indicatore dell’ipertensione, dato che la pressione diastolica aumenta la probabilità di soffrire di ipertensione. La pressione sanguigna sistolica aumenta mentre la gente invecchia e diventa un fattore più importante nel determinare l’ipertensione. Le persone anziane con una pressione arteriosa più alta sistolica hanno maggiori probabilità di verificarsi un ictus, una malattia renale e un attacco cardiaco.

Adulti all’età di 18 anni sono invitati a controllare la pressione del sangue una volta all’anno. Un individuo non può avere sintomi di alta pressione sanguigna, per questo motivo è indispensabile condurre il controllo. Controllare la pressione sanguigna per gli individui che prendono farmaci per l’alta pressione sanguigna possono rivelare se il loro trattamento sta funzionando.