Cosa è la fibrosi?

La fibrosi è la formazione di tessuti fibrosi in eccesso o tessuto cicatriziale, di solito a causa di lesioni o infiammazioni a lungo termine. I due tipi più noti di questa condizione sono la fibrosi polmonare, che colpisce i polmoni e la fibrosi cistica (CF), che colpisce le ghiandole mucose. Ci sono anche molti altri tipi, inclusi quelli che influenzano il cuore, la pelle, le articolazioni e il midollo osseo. La cirrosi del fegato è anche un tipo di questa condizione.

Ci sono molte cause potenziali di questa condizione. A volte è causata da malattia o dal trattamento di una malattia. Altre cause includono ferite, ustioni, radiazioni, chemioterapia e mutazione genica. Alcuni tipi di questa condizione sono idiopati, il che significa che le cause sono sconosciute.

La fibrosi provoca l’indurimento dei tessuti colpiti. A volte anche gonfiarsi. Queste modifiche possono rendere i tessuti incapaci di funzionare correttamente. Ad esempio, il flusso di liquidi attraverso i tessuti colpiti è spesso ridotto. Quando la condizione è presente nei polmoni, essi non sono in grado di espandersi come normali, causando un respiro corto.

Nei polmoni questa condizione è chiamata fibrosi polmonare e coinvolge la crescita, l’indurimento e / o la cicatrizzazione dei tessuti polmonari a causa del collagene in eccesso. Oltre al respiro corto, i sintomi comuni includono una tosse a secco cronica, stanchezza, debolezza e disagio toracico. Una perdita di appetito e una rapida perdita di peso sono anche possibili. Questa condizione di solito influenza le persone tra i 40 ei 70 anni, e gli uomini e le donne sono ugualmente colpiti. La prognosi per i pazienti con questa malattia è scarsa e di solito si prevede che vivano una media di soli quattro o sei anni dopo la diagnosi.

Un’altra forma comune di questa condizione è la CF, una malattia genetica cronica, progressiva e spesso mortale delle ghiandole mucose del corpo. I sintomi includono talvolta ritmi cardiaci anormali, malnutrizione, scarsa crescita, infezioni respiratorie frequenti e difficoltà respiratorie. Questa condizione può anche causare altri problemi medici, tra cui la sinusite, i polipi nasali e l’emottisi, o la tosse del sangue. Sono anche possibili dolori addominali e disagio, gassosità e prolasso rettale.

CF riguarda principalmente i sistemi respiratori e digestivi nei bambini e nei giovani adulti. I sintomi sono spesso evidenti alla nascita o poco dopo, raramente i segni non vengono mostrati fino all’adolescenza. È comunemente presente nei caucasici e la prognosi è moderata, con molti pazienti che vivono fino a 30 anni dalla diagnosi. Anche se questa forma di fibrosi è stata una volta caratterizzata dalla morte nell’infanzia, i medici moderni lo considerano come una malattia cronica, con la maggioranza dei pazienti che vivono all’età adulta. Non c’era cura a partire dal 2012, tuttavia, e la maggior parte dei pazienti alla fine subiscono un insufficienza polmonare o altre infezioni del tratto respiratorio.