Che cosa è gastroparesis?

La gastroparesi è un disturbo gastrico che si sviluppa come conseguenza di danni ai nervi che controllano il modo in cui il cibo si muove attraverso il tratto digestivo. La principale conseguenza di questo disturbo è che lo svuotamento dello stomaco dura più del normale, causando alimenti a muoversi molto lentamente attraverso il sistema gastrointestinale. La gastroparesi è anche conosciuta come lo svuotamento gastrico ritardato.

Il nervo che controlla il movimento del cibo attraverso lo stomaco e l’intestino è chiamato nervo vagus. Il nervo vagus funziona controllando le contrazioni muscolari che propongono il cibo attraverso il tratto digestivo. Quando il nervo è danneggiato, i muscoli non ricevono la giusta quantità di stimolazione e il cibo si muove molto più lentamente attraverso il sistema gastrointestinale.

Il danno nervoso legato al diabete è la causa più comune di gastroparesi. Altre cause di danno del nervo includono infezioni virali, malattie del reflusso gastroesofageo e disturbi del sistema nervoso, dei muscoli o del metabolismo. L’uso a lungo termine di farmaci che influenzano le contrazioni intestinali, come i narcotici, possono danneggiare il nervo vagus. In alcuni casi, il danno del nervo è idiopatico, il che significa che una causa non può essere trovata dopo i test diagnostici.

Il danno al nervo vagus causa sintomi che si riferiscono all’incapacità dello stomaco e dell’intestino di trattare i prodotti alimentari ad un tasso normale. Possibili sintomi includono bruciori di stomaco, nausea, dolore addominale superiore, vomito, gonfiore, spasmi dello stomaco, reflusso gastroesofageo, perdita di peso e sensazione piena dopo aver mangiato solo una piccola quantità di cibo. Le persone con diabete potrebbero trovare i loro livelli di zucchero nel sangue sono più difficili da controllare.

Il lento movimento del cibo attraverso il tratto gastrointestinale può causare gravi complicazioni. Quando il cibo rimane nello stomaco per troppo tempo, può cominciare a fermentare, provocando la sovraesplosione batterica. La complicanza più pericolosa è la formazione di bezoari, grosse masse di cibo che possono causare vomito e nausea e possono diventare alloggiati nello stomaco e bloccare l’apertura del piccolo intestino.

La gastroparesi è una condizione cronica, perché il danno al nervo vagico non può essere curato. Piuttosto che invertire il danno, il trattamento per questa condizione comporta l’uso di farmaci e modifiche alimentari per alleviare i sintomi e ridurre il rischio di complicanze. I farmaci prescritti per trattare questa condizione includono farmaci anti-nausea, antiemetici per diminuire il vomito e farmaci che aiutano lo stomaco vuoto più rapidamente.

I cambiamenti dietetici che possono contribuire ad alleviare i sintomi della gastroparesi includono ridurre il grasso e la fibra nella dieta e evitare le bevande gassate. Il grasso rallenta lo svuotamento dello stomaco e la fibra è difficile da digerire, il che significa che questi nutrienti possono peggiorare i sintomi e contribuire alla formazione di bezoari. Mangiare piatti più piccoli e più frequenti possono contribuire a ridurre i sintomi. Le persone che non ottengono un beneficio da questi cambiamenti potrebbero provare una dieta di alimenti liquidi o pura che vengono digeriti più facilmente e svuotati dallo stomaco più rapidamente.