Qual è il riassorbimento dentale?

Il riassorbimento dentale è un processo in cui il corpo inizia ad attaccare uno o più denti, trattandoli come corpi estranei che hanno bisogno di distruzione. I denti coinvolti verranno consumati e il paziente può provare dolore, intorpidimento e disagio, oltre a notare i cambiamenti nella forma e nella dimensione dei denti. Le cause del riassorbimento dentale non sono pienamente comprese e sono disponibili trattamenti, anche se a volte è necessario tirare i denti coinvolti.

Ci sono diverse forme di riassorbimento dentale. Il riassorbimento esterno inizia con gli strati esterni dei denti e tende ad essere più grave, mentre il resorption interno funziona fuori dal nucleo del dente ed è meno evidente in un primo momento. La gente può anche sviluppare il riassorbimento della radice, dove solo la radice del dente è coinvolta. Il riassorbimento interno e il riassorbimento della radice possono essere trattati con procedure di canale radicale, mentre il risorbo esterno di solito determina un’estrazione.

A volte, questo danno ai denti può essere legato alla malattia parodontale e ai processi infiammatori. L’infiammazione cronica può innescare reazioni immunitarie peculiari in quanto il corpo si adatta all’infiammazione e talvolta il corpo può iniziare ad attaccare i propri tessuti. In altri casi, non ci può essere causa chiara o segno di avvertimento per il riassorbimento, con il paziente che sviluppa spontaneamente problemi dentali. Anche le persone con denti sani e ben mantenuti possono riscontrare il risorbo.

Nelle persone con questo disturbo dentale, i raggi X dei denti, nonché un esame fisico, possono essere utilizzati per identificare il riassorbimento e determinare quanto è progredito. Queste informazioni saranno utili quando il dentista sviluppa un piano di trattamento e discute le opzioni con il paziente. Ricevere il trattamento è importante, in quanto il danno ai denti può causare dolore cronico e altri problemi per il paziente se è permesso persistere. È anche importante che i pazienti siano consapevoli che anche se la loro salute orale è stata in precedenza eccellente, possono ancora sviluppare riassorbimento dentale.

Gli esseri umani non sono gli unici animali che possono sperimentare riassorbimento spontaneo dei denti. Il riassorbimento dentale è anche molto comune nei gatti. Molti gatti anziani sviluppano lesioni nelle loro bocche come i loro denti si rompono con l’età. Un esame orale mostrerà spesso l’arrossamento e l’irritazione sintomatica dell’infiammazione attorno ai siti di denti fortemente erosi. Per i gatti, il trattamento è di solito l’estrazione dei denti coinvolti, e può essere necessario effettuare cambiamenti dietetici, come passare a cibi morbidi che il gatto può mangiare più comodamente.