Cosa è la iperestesia?

L’iperestesia è una condizione in cui qualcuno diventa altamente sensibilizzato agli stimoli sensoriali. Gli individui con iperestesia possono provare sensazioni senza input e potrebbero trovare stimolazione sensoriale estremamente intensa e talvolta quasi insopportabile. Questa condizione è piuttosto rara e, oltre ad essere vista negli esseri umani, è anche vista nei gatti e nei cani. Negli animali, questo disturbo può causare problemi comportamentali, tra cui mordere, scattare e mutilazione.

Le cause non sono ben capite. A volte è associato a cambiamenti neurologici e danni al cervello, come potrebbe accadere quando qualcuno ha un tumore al cervello, una condizione neurologica degenerativa o una neuropatia. La iperestesia tattile, che coinvolge la sensibilità estrema della pelle, è spesso legata a neuropatie e condizioni neurologiche croniche.

La gente può anche sperimentare l’oversensitizzazione per ascoltare, sentire l’odore, la visione e il gusto in aggiunta al tocco. In alcuni casi, la condizione sembra essere innescata dall’eccessiva stimolazione dell’area del cervello coinvolto nella sensazione, nel qual caso la iperestesia dovrebbe risolvere entro poche ore. Mentre il paziente sta vivendo sintomi, può aiutare a stare in un luogo fresco, tranquillo e buio. Alcuni pazienti trovano esercizi di respirazione e massaggi utili, mentre altri preferiscono semplicemente mentire tranquillamente mentre si riprendono.

Se il disturbo sembra essere causato da un problema cronico, un neurologo può condurre un esame per saperne di più sulle specifiche e per cercare possibili cause. Farmaci come analgesici alla sensazione instabile, farmaci anti-sequestri e farmaci anti-ansia possono talvolta aiutare i pazienti con questa condizione. Questi farmaci possono ridurre l’intensità delle sensazioni e mantenere il paziente più confortevole.

Quando qualcuno sperimenta iperestesia, è una buona idea fare un appuntamento con un neurologo per un’intervista e un esame. Alcune condizioni gravi possono presentare sotto forma di iperestesia nei primi stadi e la prognosi per il paziente migliorerà sostanzialmente se il trattamento viene fornito al più presto.

Negli animali, il disturbo si manifesta spesso sotto forma di maggiore sensibilità della pelle. La pelle può rippolare o torsione, specialmente quando viene toccata, e l’animale può reagire intensamente per essere trattato o toccato. Alcuni animali mordono, leccano o graffiano alla propria pelle, portando allo sviluppo di macchie calve o ulcera- menti e l’animale può scattare, abbaiare o sussurra quando si tocca. Un veterinario può valutare l’animale e fornire raccomandazioni sul trattamento che risolveranno la condizione. Durante il trattamento, l’animale potrebbe avere bisogno di indossare un collare per impedire il mordere e leccare.