Cosa è l’ipoalbuminemia?

L’albumina è una delle proteine ​​più importanti utilizzate nel corpo umano. Questa proteina essenziale costituisce circa il 60% di proteine ​​nel plasma sanguigno, dove agisce come molecola vettoriale per altre molecole che vengono trasportate nel sangue. L’ipoalbuminemia è una condizione in cui i livelli di questa proteina sono anormalmente bassi. Spesso colpisce persone con problemi di salute cronici o acuti come la malattia epatica, insufficienza cardiaca e malattie renali. Inoltre, inadeguata assunzione di proteine ​​può ridurre i livelli di albumina nel sangue.

I livelli di albumina nel sangue sono regolati da diversi processi. Queste includono la produzione della proteina nel fegato, la quantità di proteina secreta dal fegato, la quantità di proteine ​​nei fluidi corporei diversi dal sangue e la velocità a cui la proteina è degradata. La disfunzione in uno o più di questi processi può provocare l’ipoalbuminemia.

L’ipoalbuminemia in genere non è considerata una condizione medica in sé, ma un possibile effetto collaterale di altri problemi di salute. Ad esempio, la malattia del fegato può causare questa condizione perché l’albumina è sintetizzata nel fegato. Quando le cellule epatiche muoiono a causa della malattia, la capacità di produrre albumina del fegato è ridotta. L’albumina può anche essere persa attraverso i reni nei casi di malattia renale, perché questi organi normalmente filtrano l’albumina dai reni in modo che la proteina possa essere riciclata. Malattie come la tubercolosi e la malattia intestinale infiammatoria possono ridurre i livelli di albumina nel sangue a seguito di infiammazione cronica.

Molte persone con basso albumina nel sangue sono asintomatiche, i sintomi spesso non appaiono, tranne nei casi di malattia da moderata a grave. I possibili sintomi di ipoalbuminemia includono il gonfiore o il gonfiore del corpo intero in una o più parti del corpo come le gambe, le mani o il viso. Le persone con questa condizione possono avere un cattivo appetito, debolezza muscolare, crampi muscolari o stanchezza. Altri sintomi dipendono dalla causa sottostante dei bassi livelli di albumina nel sangue.

I bassi livelli di albumina nel sangue non possono essere corretti semplicemente prescrivendo un integratore di albumina per aumentare i livelli ematici della proteina. Infatti, alcuni studi indicano che potrebbe anche essere dannoso amministrare l’albumina come parte del trattamento. Il trattamento ottimale per le persone con ipoalbuminemia dipende dalla causa della condizione. I bassi livelli di albumina nel sangue vengono trattati gestendo la causa. Pertanto, un paziente trattato per questa condizione potrebbe consultarsi con un chirurgo, un nefrologo, un cardiologo o un altro tipo di medico, a seconda della causa.