Cosa è la memoria iconica?

La memoria iconica è il termine per quando il cervello umano ricorda un’immagine dopo aver mostrato brevemente la visualità. La memoria sensoriale si riferisce a qualsiasi memoria di uno qualsiasi dei sensi. La memoria iconica si riferisce solo alla memoria della vista. L’icona parola significa un’immagine o un’immagine, quindi il termine per questo tipo di memoria a breve termine. Dalle sperimentazioni, gli scienziati hanno appreso che un’immagine testimoniata viene memorizzata brevemente senza che il cervello trascenda molto tempo a lavorare.

I negozi sensoriali, chiamati anche buffer sensoriali, salvano un’immagine visiva per un breve periodo. La memoria ecoica, la memoria uditiva, ricorda i suoni per meno di quattro secondi, mentre la memoria iconica è scomparsa in meno di un secondo. Con questi test di memoria, il cervello umano non ha molto tempo per decidere cosa processare. Ogni senso ricorda le informazioni per un diverso periodo di tempo. Il trasferimento di informazioni dall’occhio al cervello è conservato solo abbastanza a lungo per consentire all’occhio di passare al punto successivo.

L’idea fu introdotta da George Sperling nei primi anni ’60. Utilizzando un tachistoscopio, Sperling mostrò le sue lettere di soggetti di prova disposti a formare una forma di scatola, tre lettere alte e quattro lettere di fronte. Il tachistoscopio, inventato nel 1859 e usato per aumentare la memoria o la velocità di lettura, è un apparecchio proiettore che lampeggia le immagini su uno schermo per una frazione di un secondo. Sperling ha registrato quante lettere bloccate potrebbero leggere durante il flash visivo. In genere, i partecipanti potrebbero leggere tre o quattro lettere durante il test di memoria iconico.

Sperling poi aggiunse il suono alle immagini proiettate 250 millisecondi dopo che le lettere appaiono. I suoni erano toni diversi: alti, medi e bassi. I soggetti sono stati istruiti per leggere le righe di lettere alte, medie o basse a seconda di quale tono hanno sentito. In genere, i soggetti hanno sentito il tono, quindi leggono tre o quattro lettere da qualsiasi riga. Questi esperimenti hanno dimostrato che i soggetti stavano vedendo un ricordo di tutte le lettere per un quarto di secondo, quindi leggendo da quella immagine iconica una volta sentito il tono.

Più tardi, nel 1967, Ulric Neisser coniò la frase iconica della frase. Voleva che il termine indicasse una conservazione del duplicato dell’immagine apparente alla retina. Negli anni ’90, i risultati della memoria iconica furono utilizzati per condurre ulteriori esperimenti su come il cervello umano registra immagini visive. Sono stati condotti esperimenti per sapere quanto rapidamente le persone possono rilevare i cambiamenti in un gruppo di elementi presentati visivamente.

Qual è l’aborto cervicale?

Verso la fine della gravidanza di una donna, il feto inizia a scendere e la cervice comincia a restringersi e sottile. Questo è conosciuto come aborto cervicale, e in genere inizia nelle ultime settimane di gravidanza. Un ostetrico può controllare un tonificamento della cervice durante un esame fisico o con una macchina ad ultrasuoni. Mentre la cervice si dissolve e l’apertura si dilata, anche la spina di mucose nell’apertura cervicale verrà di norma espulsa.

La cervice è la parte inferiore dell’utero ed è associata alla vagina. Normalmente, la cervice è più stretta del resto dell’utero e ha pareti molto spesse. Inoltre, è di solito circa 3 a 5 centimetri di lunghezza e strettamente chiuso all’inizio di una gravidanza sana.

Durante l’ultimo mese di una gravidanza normale, un feto di solito comincia a diminuire più basso nel grembo materno. Intorno a questo tempo, gli ormoni causeranno le pareti della cervice per ammorbidire. Questo riposizionamento fetale di solito innesca l’insorgenza di un inceppamento della cervice, che potrebbe anche essere indicato come la maturazione o l’assottigliamento.

La distorsione cervicale e la dilatazione cervicale potrebbero iniziare alcune settimane prima che il lavoro inizia in alcune donne. In altri, però, non può cominciare fino a poche ore prima del lavoro. Un ostetrico o ostetrica controllerà regolarmente la cervice della donna incinta durante le ultime settimane della sua gravidanza. Questo può essere fatto con una macchina ad ultrasuoni in alcuni casi, ma la cervice può essere controllata anche durante un esame fisico.

Il progresso dell’errore cervicale viene generalmente misurato in percentuali. Se la cervice non è assolutamente sottile, viene considerata 0% efficace. Quando le pareti cervicali sono approssimativamente metà della loro dimensione normale, esse sono considerate 50% efficace.

Non è finché le contrazioni del lavoro di primo stadio iniziano che l’abolizione cervicale sarà completa. A questo punto, le pareti della cervice si sono notevolmente ridotte. Una volta che l’effusione cervicale è al 100%, le pareti della cervice sono completamente mescolate con il resto dell’utero.

La dilatazione cervicale è un altro segno del lavoro imminente. Mentre il progresso della cervice avanza, l’ingresso della cervice comincia ad aprire. I medici controllano tipicamente la dilatazione della cervice di una donna inserendo un dito nella vagina e sentendosi la cervice. La dilazione viene solitamente misurata in centimetri, ma alcuni medici possono misurarla in “dita”, poiché la punta di un dito è larga di circa 1 centimetro (0,4 pollici). La spina del muco all’interno dell’apertura cervicale, conosciuta come lo sanguinario, di solito passa fuori dal corpo quando si verifica la dilatazione.

Una donna non può nascere con successo fino a che non sia completamente dilatata, il che significa che la sua apertura cervicale è larga di 10 centimetri (circa 4 pollici). Se la sua cervice non è dilatata e sfalsata da 40 settimane nella gravidanza, i medici spesso considerano l’inducimento del lavoro. Valutando la distanza e la dilatazione della cervice di una donna, così come la posizione del feto, i medici possono valutarla con qualcosa chiamato un punteggio del vescovo. In generale, più basso è il punteggio di un vescovo, più è probabile che dovrà essere indotta, oppure il bambino può anche essere consegnato attraverso la sezione caesariana.